Un riciclo d’aria “debole”, fra le principali ragioni del contagio in strutture comunitarie:

Mentre in ospedale il climatizzatore crea un flusso d’aria che espelle gli agenti patogeni dalle camere verso l’esterno, nelle strutture comunitarie il flusso d’aria fra camere e luoghi comuni è bidirezionale. Per queste strutture l’eliminazione di virus, batteri e muffe è fatta ricircolando l’aria attraverso i filtri HEPA. Se il flusso è ostruito, il ricircolo non riesce a garantire la salubrità degli ambienti.